advertisement

Cicerchiata di Carnevale

Decorata con gli zuccherini colorati, la cicerchiata è ottima per festeggiare il Carnevale insieme ai più piccoli. Ecco la ricetta di uno dei più gustosi dolci tipici di Carnevale.

advertisement
Difficoltà:
Media
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Basso
Cicerchiata di Carnevale

La carrellata di ricette di dolci tradizionali italiani per il Carnevale continua e dopo le chiacchiere fritte e le castagnole, passiamo alla cicerchiata di Carnevale, un dolce tradizionale tipico dell’Abruzzo, delle Marche e del Molise. La cicerchiata ha caratteristiche molto affini agli struffoli napoletani e alla pignoccata tipica, invece, delle regioni del sud-Italia. La differenza principale con gli struffoli campani è la stagionalità di questo dolce: mentre la cicerchiata è un dolce di Carnevale, gli struffoli sono tipici del periodo natalizio. Passiamo ora al procedimento per la realizzazione di questo dolce tipico dell’Italia centrale.

VAI ALLA SEZIONE: Ricette di Carnevale

Ingredienti per 6 persone

❯ 250 gr di farina

❯ 4 uova

❯ 2 tuorli

❯ 30 gr burro ammorbidito

❯ 1 cucchiaio di zucchero

❯ scorza grattugiata di un limone (o un'arancia)

❯ un cucchiaio di liquore dolce

❯ strutto (oppure olio per friggere)

❯ miele

Procedimento

Come preparare la cicerchiata di Carnevale

1. Realizzazione dell’impasto: Preparate l’impasto della cicerchiata mescolando la farina con le uova, il burro, lo zucchero, il liquore dolce e la scorza grattugiata del limone. Non occorre lasciar riposare l’impasto ma se lo preferite per poterlo lavorare meglio, fatelo pure.

2. Dividete, poi, la pasta che avete creato in porzioni più piccole e allungatele con le mani proprio come se voleste realizzare degli gnocchi. Con un coltello affilato, quindi, procedete a tagliare l’impasto in piccoli pezzi: se volete, dategli pure una forma tondeggiante.

cicerchiata di carnevale

Il taglio dei pezzetti d’impasto per la cicerchiata.
(foto: Clarita82 – Flickr.com/photos/clarita_it)

3. Cottura e decorazione: Le palline d’impasto vanno poi fritte: tradizionalmente si usa lo strutto ma, in alternativa, se preferite una cottura meno calorica o se volete preparare una ricetta che sia completamente vegetariana, utilizzate il tradizionale olio per friggere: fatelo scaldare bene e iniziate la cottura. L’impasto è cotto quando assume una colorazione dorata.

advertisement

4. Utilizzate della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e mentre le palline si intiepidiscono, scaldate il miele fino a farlo diventare bollente.

5. A questo punto le alternative sono due. La prima prevede che disponiate le palline in un piatto da portata dando loro la forma di una ciambella. Se scegliete questa, versate sulle palline il miele caldo facendo attenzione a non scottarvi. La seconda alternativa prevede che le palline vengano imbevute nel miele e amalgamate. Se scegliete quest’altra alternativa, disponete pure la cicerchiata in un piatto da portata facendole assumere una forma a mucchio: non è necessario che le disponiate a ciambella perché le palline diventano estremamente calde mescolate con il miele bollente.

Qualche consiglio per modificare la ricetta della cicerchiata di Carnevale

Al termine della cottura, le palline della cicerchiata possono essere mescolate nel miele insieme alle mandorle tostate. Se, invece, volete dare un tocco più carnevalesco al dolce, potete decorare la cicerchiata che avete preparato con degli zuccherini colorati.

Video correlato

advertisement
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 3 Media Voto: 3.3]