advertisement

Crostata morbida alla marmellata, ideale per la prima colazione

La ricetta della crostata morbida alla marmellata; una delizia che mette d’accordo grandi e piccini.

advertisement
Difficoltà:
Media
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Basso
Crostata morbida alla marmellata, ideale per la prima colazione

C’è chi dice che cucina e fotografia non possono andar d’accordo e vieterebbe “click” a ogni portata. E poi ci sono i golosi,  gli amanti delle cose semplici e dei primi piani, che credono nell’amore a prima vista tra cibo e fotografia. Che sia cibo di strada, un caffè, un dolce della nonna, la fotografia digitale non ha dubbi. La cultura del cibo e della condivisione culinaria non può essere relegata entro quattro mura o in uno street corner. Va immortalata e diffusa, senza perdere la qualità. L’amore per il cibo, quello sano e conviviale, non può avere confini. E visto che le occasioni per festeggiare e stupire, con semplicità e gusto non mancano mai, questa volta vogliamo “sconfinare” con qualcosa alla portata di tutti: una crostata morbida alla marmellata.

Ingredienti per 4 persone

❯ 300 gr di farina

❯ 300 gr di marmellata (gusto a scelta)

❯ 125 di zucchero

❯ 75 gr di burro

❯ 1 uovo o 2 all'occorrenza

❯ ½ bustina di lievito, ma anche due cucchiaini da caffè sono perfetti

❯ 1 vasetto di yogurt bianco – dolce

Procedimento

La ricetta della crostata morbida alla marmellata

1. Iniziate mescolando lo zucchero e uovo, procedere con l’aggiunta di burro ammorbidito, yogurt, farina setacciata, lievito e continuare a impastare, fino a ottenere un panetto morbido e omogeneo. Prima di stendere l’impasto, lasciarlo riposare qualche ora in frigo avvolto da un pò di pellicola da cucina, in modo tale da facilitare la successiva stesura su carta forno.

2. Prendere la carta forno, a seconda della misura della tortiera, stendere l’impasto, non troppo sottile e non troppo spesso, bucherellare il fondo e farcire con la marmellata. Con il restante impasto, creare delle striscioline per il reticolato.

advertisement

3. Per la cottura in forno, regolarsi in base al proprio elettrodomestico. Per un forno medio/piccolo, una cottura di poco meno di un’ora a 160°C ventilato, almeno fino a quando il dolce non comincia a dorare, ma non troppo. Se avanza qualcosa dell’impasto, creare delle piccole praline, appiattirle tra i due palmi delle mani e cuocerle in forno, fino a ottenere dei teneri biscotti.

Video correlato

advertisement
Sono un'ingegnere delle TLC con la passione per la cucina. Appena ho un pò di tempo libero sono in cucina a preparare ricette classiche o rielaborate. Non tutte le preparazioni mi riescono alla perfezione, ma ogni volta è una nuova scommessa che affronto con passione e divertimento. E poi il risultato lo divido con la giuria di famiglia ;)
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 2 Media Voto: 3.5]