advertisement

Il menù di san Valentino per una serata leggera, romantica e very hot

Redazione 1 febbraio 2013

Un mix di ingredienti sani, gustosi e speciali da gustare la sera di san Valentino in compagnia del vostro partner: un menù leggero per una notte all’insegna del romanticismo

advertisement
Il menù di san Valentino per una serata leggera, romantica e very hot

(Foto – flickr.com/photos/hofiduciainte)

Avete in mente una cena romantica a lume di candela che sorprenda il vostro partner ma non sapete quali pietanze preparare? Abbiamo pensato per voi un menù di san Valentino che vi permetterà di trascorrere una serata indimenticabile all’insegna del gusto e della passione. Prendete carta e penna!

Antipasto tipico italiano: le bruchette con pomodoro e basilico (Foto: flickr.com/photos/carnifex82)

Antipasto tipico italiano: le bruchette con pomodoro e basilico
(Foto: flickr.com/photos/carnifex82)

L’antipasto e il brindisi della cena di san Valentino – Ogni cena che si rispetti inizia con l’antipasto e il brindisi inaugurale: due momenti indispensabili particolarmente adatti per tenere a bada l’appetito e per prepararsi a quella che sarà una tranquilla e lunga cena romantica. Se siete dell’idea che l’attesa accresca il desiderio, allora prendetevela comoda; altrimenti saltate questo e i prossimi step e arrivate direttamente al dessert… Ma torniamo a noi. Per la cena di san Valentino non può di certo mancare la classica bruschetta con il pomodoro e il basilico da accompagnare magari con dei crostini con uova di lompo o caviale. Se preferite qualcosa di classico ma chic, optate per le ostriche crude, da gustare rigorosamente imbevute di limone e accompagnate da una coppa di Veuve Clicquot – Ponsardin.

advertisement
Gli spaghetti con vongole e peperoncino: un primo afrodisiaco!  (Foto: flickr.com/photos/stijnnieuwendijk)

Gli spaghetti con vongole e peperoncino: un primo afrodisiaco!
(Foto: flickr.com/photos/stijnnieuwendijk)

Il primo: spaghetti con le vongole oppure con burro e tartufo – La cena romantica di san Valentino, può proseguire con degli spaghetti e le alternative che vi proponiamo sono due: i classici spaghetti con vongole e peperoncino e gli spaghetti con burro e tartufo. Il peperoncino, il burro e il tartufo, infatti, sono tradizionalmente riconosciuti come ingredienti afrodisiaci: quale occasione migliore della sera di san Valentino per gustare queste prelibatezze? Accompagnate questi piatti squisiti con dell’ottimo vino bianco o rosso a vostra scelta.

Gamberoni: un secondo afrodisiaco a base di pesce (Foto: flickr.com/photos/grimmo)

Gamberoni: per un secondo afrodisiaco a base di pesce
(Foto: flickr.com/photos/grimmo)

Il secondo e il contorno: la cena di san Valentino entra nel vivo! – Il nostro menù romantico di san Valentino vi propone un secondo leggero ma estremamente gustoso: dei gamberoni fritti o al forno da accompagnare con dell’insalata mista. Quando preparate l’insalata, non dimenticate di aggiungere questi ingredienti, anch’essi tradizionalmente afrodisiaci: del mais, delle scaglie di mandorle tostate e della rucola. Conditela secondo il vostro gusto personale e servite pure: farete un figurone!

Un dessert classico: le fragole con la panna
(Foto: flickr.com/photos/cicciopizzettaro)

Il dessert di san Valentino – La fine della cena è arrivata e dopo un pasto così non resta che gustare il dolce finale. Le varianti, anche, qui, sono due: una macedonia di frutta mista, composta, tra l’altro, da fragole, avocado, banane e lamponi, o la classica coppa di fragole e panna da gustare, magari, davanti il caminetto acceso. Buona cena e, soprattutto, buon san Valentino!