La minestra maritata di Napoli, un piatto povero con la carne di maiale

c.biagini commenti

Siete stanchi delle solite ricette di Natale? Volete un sapore più forte e corposo? Scegliete allora la ricetta della minestra maritata di origina napoletana, un tripudio di gusto a base di carne di maiale.

Difficoltà:
Media
Cottura:
180 min
Preparaz.:
10 min
Dosi per:
6 persone
Costo:
Medio/basso
La minestra maritata di Napoli, un piatto povero con la carne di maiale

(Foto: lucianopignataro.it)

Si sposa bene secondo voi la carne di maiale con verdure, formaggio, erbe e peperoncino? Secondo i napoletani sì, questo è un vero matrimonio perfetto fatto di sapori e di gusto. Nasce così la minestra maritata, una delle ricette di Natale più gustose che ci siano.

Una minestra povera e antica – La ricetta della minestra maritata trova le sue origini lontano nel tempo. Si tratta di una ricetta che veniva realizzata soprattutto dalle persone più povere, si utilizzavano infatti tutti gli scarti della carne di maiale per prepararla. Con il passare degli anni ovviamente la ricetta è leggermente cambiata, per permettere una sua semplice realizzazione è stato necessario infatti scegliere le parti del maiale di più facile reperibilità.

Gli ingredienti per la minestra maritata:

  • 500 g di guanciale di maiale
  • 400 g di costine di maiale
  • 500 g di nnoglia (o doglia di maiale, salume tipici della provincia di Avellino)
  • un osso di prosciutto
  • 150 g di guanciale salato
  • 100 g di lardo
  • 700 g di verza
  • mezza insalata cappuccia
  • 500 g di scarole
  • 500 g di cicoria
  • 2 spicchi d’aglio
  • croste di formaggio
  • caciocavallo secco
  • peperoncino
  • erbe aromatiche
  • sale
minestra maritata

Ecco la ricetta della minestra maritata a base di carne di maiale, verdure e spezie. (Foto: ricette.donnamoderna.com)

Il brodo e la carne della minestra maritata – Prendete un pentolone di grandi dimensioni. Sul fondo posizionate tutta la carne che avrete precedentemente tagliato a pezzi. Coprite la carne con abbondante acqua e salate. Aggiungete anche le erbe aromatiche. Mettete il pentole sul fuoco fino a quando la carne non sarà cotta. Quando la carne è pronta toglietela dalla pentola e disossatela. Nel frattempo rimettete la pentola sul fuoco sino a portare ad ebollizione il brodo che si è così venuto a creare. Aiutandovi con una schiumarola eliminate il grasso in eccesso

Le verdure della minestra maritata – Lavate, pulite le verdure ed iniziate a farle cuocere in una pentola a parte piena d’acqua salata. A metà cottura, dopo circa un quarto d’ora quindi, scolate le verdure e mettetele nel brodo.

Fine della cottura – Aggiungete le due croste di parmigiano, un pezzetto di caciocavallo, il peperoncino, l’aglio e anche ovviamente tutta la carne che avete tagliato a pezzi. Terminate la cottura. Considerate che in tutto avrete bisogno di circa 3 ore di cottura. La minestra maritata va servita molto calda.

Si tratta di un piatto davvero ricco di ingredienti e di sapore, quasi un piatto unico che è ormai diventato indispensabile nelle giornate di festa natalizie. Noi lo proveremo sicuramente, e voi che cosa ne pensate?

Video correlato

COMMENTA