La ricetta tradizionale delle scarcelle pugliesi, un dolce tipico pasquale

v.coppola commenti

Le scarcelle pugliesi sono uno dei dolci più consumati a Pasqua nelle regioni del Sud Italia. Grazie alla glassa decorativa e ai confetti colorati sono particolarmente amate anche dai bambini.

Difficoltà:
Media
Cottura:
25 min
Preparaz.:
60 min
Dosi per:
10 persone
Costo:
Medio/basso
La ricetta tradizionale delle scarcelle pugliesi, un dolce tipico pasquale

(foto: flickr.com/photos/clada74)

La carrellata sulle ricette pasquali italiane continua e dopo la Torta di Pasqua e i Pupi con le uova passiamo in rassegna un’altra specialità regionale: la scarcella pugliese. Si tratta, in particolare, di un dolce che si gusta a Pasqua e nei giorni che seguono questa importante festività. Il suo aspetto colorato e il suo gusto delizioso rendono la scarcella una delle ricette più amate e realizzate in Puglia. Scopriamo come prepararla.

Guarda tutte le ricette di Pasqua

Ingredienti per 15 scarcelle:

  • 6 uova
  • 600 g zucchero
  • 150 g olio di semi
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 600 g farina
  • 10 g bicarbonato
  • 2 bustine vanillina
  • 20 g cremore
  • 200 g latte
  • 1 pz sale

Ingredienti per la glassa:

  • 200 g acqua
  • 600 g zucchero
  • 2 albumi
  • confetti o zuccherini colorati (per la decorazione finale)
impasto scarcelle

Per mescolare l’impasto delle scarcelle utilizzate uno sbattutore alla massima velocità

La preparazione dell’impasto delle scarcelle pasquali pugliesi: Il procedimento per la preparazione delle scarcelle pugliesi di Pasqua è semplice. Per prima cosa, preriscaldate il forno a 150°C e provvedete a separare gli albumi dai tuorli così da poterli lavorare autonomamente. Partiamo dagli albumi: aggiungetevi un pizzico di sale e montateli a neve. Una volta pronti, lasciateli a riposare e dedicatevi ai tuorli: unitevi gradualmente lo zucchero e quando si è completamente assorbito aggiungetevi l’olio di semi. Mescolate per rendere tutto omogeneo e non appena l’impasto ha assorbito completamente l’olio unitevi gli albumi che avete montato a neve. Date il tempo all’impasto di assorbire anche gli albumi e procedete poi ad aggiungere anche la scorza di limone grattugiata e la vanillina. Mescolate il tutto e, per ultimo, aggiungete la farina. Mettete da parte l’impasto e nel frattempo provvedete a scaldare il latte in un pentolino: quando sta per raggiungere il bollore aggiungervi il bicarbonato e il cremore e mescolare fino a quando il composto diventa spumoso.  Unite, quindi, il latte all’impasto  delle scarcelle e mescolate fino a ottenere un contenuto omogeneo. A questo punto, preparare le formine imburrandole e infarinandole; versate l’impasto al loro interno e mettetele a cucinare in forno a 170°C per 25 minuti circa.

Utilizzare la glassa e gli zuccherini colorati per decorare le scarcelle fredde

Utilizzare la glassa e gli zuccherini colorati per decorare le scarcelle fredde

La preparazione della glassa delle scarcelle e la decorazione finale: Mentre le scarcelle che avete preparato si raffreddano, dedicatevi alla glassa. In un pentolino, diluite 600 g di zucchero in 200 g d’acqua: scaldate fino all’ebollizione e abbassate la fiamma continuando a mescolare in modo da far addensare il contenuto. Montate a neve due albumi d’uovo e mescolateli allo sciroppo. A questo punto, la glassa è pronta: utilizzatela per guarnire le scarcelle e decoratele ulteriormente con degli zuccherini o dei confetti colorati.

Come personalizzare la ricetta delle scarcelle: Se desiderate personalizzare la ricetta delle scarcelle, potete eliminare la scorza di limone e unire all’impasto un bicchierino di rum. Se volete gustarle al cioccolato, potete preparare una semplice glassatura facendo sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente, da versare poi sulle scarcelle fredde. Buon appetito!

Video correlato