advertisement

Menù di Pasqua: le migliori ricette della tradizione italiana

Redazione 10 aprile 2017

Preparate un pranzo di Pasqua che permetta ai vostri ospiti di gustare le specialità tipiche regionali italiane. Proponete loro un viaggio nel vusto e nelle tradizioni dell’Italia!

advertisement
Menù di Pasqua: le migliori ricette della tradizione italiana

Se sei alla ricerca di un menù di Pasqua gustoso e che riesca a stupire gli ospiti, scegli le ricette regionali della tradizione italiana: avrai la possibilità di far gustare a parenti e amici delle prelibatezze nuove che vanno oltre i confini regionali.

Gli antipasti

Hai apparecchiato la tavola di Pasqua in modo unico e originale, aggiungendovi magari dei particolari che la rendono festosa e primaverile e stai aspettando l’arrivo degli ospiti: non resta altro da fare che preparare gli antipasti così da servirli caldi.

Se sei alla ricerca di un piatto gustoso e semplice da realizzare prova il carpaccio di carciofi crudi e grana, una ricetta che racchiude il gusto della tradizione pasquale italiana. Il carpaccio, in particolare, può essere utilizzato per condire le bruschette oppure come accompagnamento a salumi e formaggi.

In alternativa, o come accompagnamento, puoi optare per la squisita torta di Pasqua marchigiana con formaggio e salumi.

La Torta di Pasqua marchigiana con formaggio e salumi

La Torta di Pasqua marchigiana con formaggio e salumi

Se hai realizzato delle uova sode decorate, questo è il momento giusto per offrirle agli ospiti.

Il primo

Il carpaccio di carciofi può lasciare il posto a tantissime altre deliziose pietanze: il primo piatto per Pasqua infatti, è sempre ricco in ogni regione italiana.

Noi vi proponiamo la sagne chine calabresi, una lasagna imbottita, un piatto che può essere gustato anche il giorno di Pasquetta. Realizzarlo non è complicato ma richiede un po’ di tempo e qualche ingrediente tipico della Calabria come la soppressata.

La sagne chine calabrese è un primo ricco che può essere preparato anche per il giorno di Pasquetta.

La sagne chine calabrese è un primo ricco che può essere preparato anche per il giorno di Pasquetta.

In alternativa, se sei alla ricerca di un primo di Pasqua più leggero ma ugualmente gustoso, puoi realizzare la teglia di pasta con patate, carciofi e piselli, un piatto vegetariano che può essere arricchito con dei dadini di pancetta.

Timballo di pasta con patate, carciofi e piselli, un'autentica bontà! (foto: flickr - http://it.paperblog.com/)

Timballo di pasta con patate, carciofi e piselli, un’autentica bontà! (foto: flickr – http://it.paperblog.com/)

Il secondo

Il nostro pranzo continua e le proposte per il secondo piatto per Pasqua sono le seguenti: delle gustose e rapide omelette al formaggio da accompagnare magari con l’abbacchio alla romana tipico della regione Lazio.

advertisement
Foto abbacchio alla romana

L’abbacchio al forno: uno dei secondi più comuni a Pasqua (foto: flickr.com/photos/masolino)

Altra prelibatezza che si gusta in questo periodo è l’agnello al forno con le patate novelle e i piselli: facile da realizzare e gustoso.

Il dolce

Siamo arrivati alla fine del pranzo pasquale e come tradizione non può mancare la classica colomba. Invece di acquistarla, però, perché non provate a realizzarla voi: il risultato non ha paragoni.

La colomba pasquale fatta in casa (foto: flickr.com/photos/70253321@N00)

La colomba pasquale fatta in casa
(foto: flickr.com/photos/70253321@N00)

 

Se siete alla ricerca di qualcosa di più semplice, invece, provate le scarcelle pugliesi: la loro glassa e i confettini colorati che le abbelliscono sapranno conquistare grandi e piccini.

Glassatura delle scarcelle pugliesi

Glassatura delle scarcelle pugliesi

Torte rustiche per il giorno di Pasquetta

Dopo Pasqua arriva il lunedì dell’Angelo; questo giorno è dedicato, oltre a gite e scampagnate, anche alle immancabili torte rustiche e qui avete la possibilità di spaziare tantissimo da una regione all’altra.

Potete realizzare, per esempio, l’ottima torta pasqualina con le uova e le verdure, i pupi con le uova palermitani o il casatiello napoletano: tutto quello che resta può essere poi gustato il giorno di Pasquetta.

Il vero casatiello napoletano non può assolutamente mancare nella gita di Pasquetta.

Il vero casatiello napoletano non può assolutamente mancare nella gita di Pasquetta.

Foto anteprima: flickr.com/photos/conanil