advertisement

Passatelli in brodo

Passatelli in brodo per un primo piatto veloce, caldo e leggero.In quelle giornate fredde, trascorse tra divanetto con coperta di pile e bollitore con tisane per riscaldarci…pensare alla cena è un vero dramma! Ecco come prepararli.

advertisement
Difficoltà:
Bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Molto basso
Passatelli in brodo

Dalla tradizione culinaria dell’Emilia Romagna vi presento i passatelli in brodo, un’altra tipica pasta fatta a mano (come la pasta all’uovo), lavorata con arte per un primo piatto leggero e gustoso. La ricetta originale dei passatelli prevede solo l’utilizzo di uova, pangrattato e parmigiano, ingredienti semplici e facili da trovare; l’impasto cosi ottenuto viene lavorato con uno specifico ferro per passatello formando dei spaghettoni ruvidi e lunghi 4 cm. Essendo una pasta senza farina sono adatti per chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine, se si utilizza pangrattato gluten free.

Materiali utilizzati

  • Terrina
  • Ferro per passatelli o schiacciapatate

[wpmoneyclick id=8275 /]

Ingredienti per 4 persone

❯ 1 l di brodo di carne

❯ 130 gr di pangrattato

❯ 110 gr di parmigiano reggiano grattugiato

❯ 3 uova

❯ ½ scorza di limone biologico

❯ Noce moscata in polvere

❯ Sale q.b.

Procedimento

Come fare i passatelli in brodo

1. Prima di fare i passatelli, iniziate a preparando un brodo di carne leggero; potete scegliere di cucinare il brodo con un pezzo di pollo o di mucca oppure per velocizzare utilizzate un dado per brodo. Mentre il brodo cuoce preparate l’impasto per i passatelli.

2. Grattugiate la scorza di mezzo limone (sola la buccia gialla e non la parte interna bianca).

Scorza di limone grattugiata

3. In una terrine sgusciate le uova e sbattetele leggermente con una forchetta o frusta.

ricetta dei passatelli

4. Prendete una ciotola più grande e versate all’interno il pangrattato, il parmigiano reggiano grattugiato, la scorza di limone  grattugiato, le uova sbattute, un pizzico di sale e un’abbondate spolverata di noce moscata.

come fare i passatelli

5. Amalgamate tutto gli ingredienti con una frusto o anche a mano fino ad ottenere un panetto elastico e omogeneo; se dovesse risultare duro aggiungete un po’ di brodo se invece vi sembrerà troppo appiccicoso aggiungete del pangrattato.

advertisement


6. Avvolgete l’impasto per i passatelli emiliani nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno 2 ore a temperatura ambiente. Questa pausa conferirà alla pasta elasticità quindi cottura i passatelli non si sbricioleranno.

passatelli in brodo ricetta originale

7. Vediamo ora come fare i passatelli. Riprendete il panetto e stendetelo su un piano pulito e infarinato. Utilizzate l’apposito attrezzo per passatelli: schiacciate l’impasto e contemporaneamente trascinate il ferro sul piano, dai fori usciranno i passatelli freschi che taglierete ogni 4 cm di lunghezza.

attrezzo per passatelli

8. Adagiate tutti i passatelli in un vassoio infarinato per non farli attaccare.

ricette passatelli

9. Passate ora alla cottura della pasta in brodo. Appena il brodo di carne inizierà a bollire buttate i passatelli, lasciateli cuocere fin quando non riaffioreranno in superficie.

10. Versate i passatelli emiliani in  piatti fondi con il brodo, prima di servire potete aggiungere una spolverata di grana o parmigiano e del pepe nero.

ricetta passatelli bolognesi

Stagione ideale dei passatelli in brodo

La ricetta romagnola dei passatelli in brodo, come tutti i piatti caldi sono  da prediligere durante il periodo invernale ed autunnale e nel periodo di Natale.

LEGGI ANCHE: Tortelli con ripieno di zucca

Conservazione

Potete conservare in frigo per 3-4 giorni, l’impasto dei passatelli avvolto in pellicola trasparente; se volete potete conservarli da cotti ma questi perderanno di consistenza.

Il consiglio in più

  • Se non possedete il potete utilizzare un semplice schiacciapatate anche ferro per passatelli se il risultato non è proprio lo stesso perché i fori di quest’ultimo sono più stretti.
  • Se avete voglia di passatelli sappiate che non esiste solo la ricetta in brodo! Provateli anche con un sughetto ristretto al pomodoro o con una fonduta di formaggio.

Qualche notizia in più sui passatelli

I passatelli hanno origine romagnole-emiliane ma come sempre nella tradizione italiana ogni famiglia ha la sua ricetta e le sue varianti. Ad esempio nelle Marche si cucinano passatelli con carne e a Roma questa pasta fresca è considerato piatto tipico delle feste di paese. L’attrezzo per passatelli è chiamato in dialetto fèr per i pasatèi esso ha fori di diverse dimensioni per formare passatelli diversi.

advertisement
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 0 Media Voto: 0]