advertisement

Pastiera napoletana

La ricetta originale del tipico dolce napoletano; i profumi della primavera in una torta squisita.

advertisement
Difficoltà:
Impegnativa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Basso
Pastiera napoletana

Sull’antica pastiera napoletana c’è una simpatica storia che risale all’epoca del re Ferdinando II di Borbone e della sua consorte Maria Teresa d’Austria: quest’ultima soprannominata “la regina che non ride mai”, dopo aver assaggiato una fetta di questa torta e compiaciuta dal sapore, fece un sorriso di gratitudine. Il re ne rimase così sbalordito che esclamò di voler aspettare la Pasqua ogni anno per vedere finalmente sorridere l’adorata moglie.

La pastiera napoletana è infatti un dolce tipico di Pasqua ed è caratterizzato dall’unione della ricotta col grano cotto, che in un letto di pasta frolla la rendono il dolce ghiotto e prelibato.

LEGGI ANCHE: Casatiello napoletano

advertisement

Ingredienti per 10 persone

❯ Ingredienti per una pastiera da 2 kg (circa 12 fette)

❯ 450 gr di grano cotto

❯ 700 gr di ricotta

❯ 600 gr di zucchero

❯ 5 uova + 2 tuorli

❯ 125 ml. di latte

❯ 40 gr di burro

❯ 1 bustina di vanillina

❯ 1 pizzico di cannella

❯ 1/2 fialetta di fiori d'arancio

❯ 10 gr di canditi tagliato a dadini

❯ Ingredienti per la pasta frolla

❯ 500 gr di farina

❯ 230 gr di zucchero

❯ 220 gr di burro

❯ 3 uova

Procedimento

Come si prepara la pastiera napoletana

Preparazione della pasta frolla

1. Mettiamo in un frullatore il burro e lo zucchero, a poco alla volta aggiungiamo la farina setacciata e le uova: otterremo così un composto granuloso che andremo poi a lavorare facendolo diventare una miscela omogenea. Avvolgiamo il tutto nella carta velina e lo lasciamo in frigo per circa un ora.

Preparazione della pastiera

1. Mettiamo in una casseruola il latte con il grano cotto il burro e la buccia di limone, mescolando a fuoco medio per circa 10 minuti finchè non diventa crema e lasciamola raffreddare;

2. In un frullatore aggiungiamo la ricotta, lo zucchero, la vanillina, la boccetta di fiori d’arancio, la cannella  e le uova e creiamo un prodotto omogeneo che andremo poi ad unire con il grano e i pezzettini di cedro, formando un composto uniforme;

advertisement

3. Stendiamo poi la pasta frolla in un ruoto da forno precedentemente imburrato e versiamo il composto.

4. Andiamo a formare delle striscioline di pasta frolla e le mettiamo sulla mistura, prima in orizzontale e poi in verticale e inforniamo il tutto per circa un’ora a 180°.

5. La nostra pastiera risulterà pronta quando assumerà un colore ambrato e una volta sfornata la lasciamo risposare. Ricordate che la pastiera va servita in tavola il giorno dopo, questo per fare in modo che la miscela e gli aromi possano assestarsi perfettamente.

Il consiglio in più

Prima di servire la pastiera napoletana spolveratela di zucchero a velo: la renderà ancora più invitante e sfiziosa.

Video correlato

advertisement
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 1 Media Voto: 4]