advertisement

Salvia fritta

La salvia fritta in pastella è indicata per feste, aperitivi o come antipasto. Il gusto della salvia si apprezza al massimo quando è fritta avvolta da una pastella leggera.

advertisement
Difficoltà:
Molto bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Molto basso
Salvia fritta

La ricetta della salvia fritta in pastella è la proposta di oggi per un antipasto o stuzzichino molto appetitoso e sfizioso da abbinare magari ai fiori di zucca ripieni. La particolarità di questa ricetta è che la salvia viene fritta in una pastella di birra che dona bontà e un’infinita croccantezza. Per tutti coloro che possiedono una pianta di salvia sul balcone o nell’orto sappiate che la salvia produce foglie in abbondanza, il suggerimento è raccoglierle prima della fioritura quando sono sane e profumate, per poi utilizzarle in tante ricette.

Materiali utilizzati

  • Carta assorbente per frittura;
  • Padella antiaderente;
  • Una ciotola per la pastella;
  • Schiumarola;
advertisement

Ingredienti per 10 persone

❯ 40 foglioline di salvia

❯ 120 g di farina 00

❯ 200 ml di birra fredda

❯ sale q.b.

❯ pepe a piacere

❯ olio di semi di girasole per friggere

Procedimento

Come preparare la salvia fritta

1. Lavate le foglie di salvia sotto acqua corrente e lasciatele asciugare su un panno da cucina o della carta assorbente.

Salvia fritta in pastella, ricetta senza uovo

2. Nel recipiente versate la farina setacciata e a poco alla volta aggiungete la birra fredda amalgamando con una frusta o una forchetta.

Salvia fritta in pastella, ricetta senza uovo

3. Amalgamate il composto fino ad avere una soluzione omogenea e senza grumi, se la pastella dovesse risultare troppo densa aggiungete un altro goccino di birra, nel caso contrario aggiungete un’altra cucchiaiata di farina per rassodare il composto;

Salvia fritta in pastella, ricetta senza uovo

4. Aggiustate di sale la pastella;

5. Nel frattempo mettete sul fuoco la padella con l’olio e lasciate che inizia a friggere, dovrebbe avere una temperatura intorno ai 170° C;

advertisement

6. Prendete una ad una le foglioline di salvia e intingetele nella pastella, prima da un lato e poi dall’altro;

Salvia fritta in pastella, ricetta senza uovo

7. Tuffatele subito nell’olio bollente e lasciatele friggere girandole dopo qualche minuto;

8. Quando la salvia fritta sarà bella dorata toglietela con una schiumarola e adagiatela su un vassoio coperto da carta assorbente da cucina;

9. A vostro piacimento potete aggiungere un po’ di sale e pepe sulla superficie delle frittelle e servire ancora calde;

Salvia fritta in pastella, ricetta senza uovo

Conservazione

Le frittelle di salvia vanno consumate immediatamente quando ancora sono calde e profumate.

Il consiglio in più

La ricetta della pastella per le frittelle può essere fatta nello stesso modo sostituendo la birra con acqua gassata anche se con la birra il risultato è migliore perché contiene lieviti che aiutano a far gonfiare meglio la pastella.

Quale tipo di salvia utilizzare?

Per questo tipo di ricetta consiglio di utilizzare quelle con foglioline lunghe e larghe di un bel verde intenso che sono meno saporite ma dal profumo più accentuate, mentre per preparare un arrosto è meglio utilizzare la salvia di color grigio.

advertisement
Sono un'ingegnere delle TLC con la passione per la cucina. Appena ho un pò di tempo libero sono in cucina a preparare ricette classiche o rielaborate. Non tutte le preparazioni mi riescono alla perfezione, ma ogni volta è una nuova scommessa che affronto con passione e divertimento. E poi il risultato lo divido con la giuria di famiglia ;)
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 1 Media Voto: 5]