Seppie con piselli in umido

Le seppie con piselli in umido è una ricetta classica del Lazio adatta per ogni tipo di occasione. Vediamo insieme la ricetta passo passo.

Difficoltà:
Molto bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Medio/basso
Seppie con piselli in umido

Le seppie con piselli in umido è una ricetta a base di pesce molto diffusa nel Lazio e poi in tutta Italia. L’abbinamento seppie e piselli rappresenta un secondo piatto saporito e appetitoso; viene preparato in umido perchè questo tipo di cottura amalgama e esalta il gusto di tutti gli ingredienti. Si può utilizzare della passata di pomodoro oppure dei pomodori pelati.

Che siano al sugo o in bianco, seppie e piselli è un secondo piatto che può essere gustato caldo o tiepido, naturalmente non può mancare una bella fetta di pane casereccio.

Materiali utilizzati

  • Una padella capiente

Ingredienti per 4 persone

❯ 1 Kg di seppie fresche

❯ 400 gr di piselli surgelati o freschi

❯ 1 cipolla

❯ 2 spicchi di aglio

❯ 1 bicchiere di passata di pomodoro

❯ 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine

❯ sale q.b.

Procedimento

Come cucinare seppie con piselli in umido

1. Per preparare le seppie con piselli in umido iniziate pulendo le seppie: spellatele, togliete l’osso interno, il becco cartilagineo posto tra i tentacoli e la vescica con l’inchiostro. Tagliate le seppie più grandi a striscioline o a rondelle mentre quelle piccine lasciatele intere. Lavatele  tutti i pezzi di seppia sotto acqua corrente pulendole accuratamente.

Seppie con piselli in umido

2. In una padella lasciate riscaldare un filo d’olio, la cipolla tritata finemente e il prezzemolo sminuzzato.

Seppie con piselli in umido

3. Appena la cipolla sarà dorata versate anche le seppie e fatele cuocere per 10 minuti. Intanto salate e pepate a piacere.

Seppie con piselli in umido

4. Trascorso il tempo necessario, aggiungete in padella i piselli freschi precedentemente sgranati o quelli surgelati. Versate la passata di pomodoro e aggiungete dell’acqua fino a coprire tutto tutte le seppie. Lasciate cuocere a fuoco dolce e con coperchio per 35 minuti, se a fine cottura ci dovesse essere ancora troppo sugo lasciate cuocere per 5 minuti a fiamma alta, senza coperchio.

Seppie con piselli in umido

5. Per assaporare ancora al meglio questo secondo piatto a base di pesce servitelo tiepido, quando i sapori dei piselli e delle seppie si saranno mescolati per benino.

Seppie con piselli in umido

Stagione ideale

Marzo, aprile, maggio, giugno.

Conservazione

Seppie e piselli è un secondo piatto che va mangiato caldo. Se vi avanza potete conservarlo in frigo, per 1-2 giorni, e riscaldarlo prima di gustarlo. Potete congelare le seppie in umido con piselli solo se tutti gli ingredienti che avete usato erano freschi e non surgelati.

Il consiglio in più

  • Una variate di questa ricetta prevede l’utilizzo di fave fresche aggiunte ai piselli.
  • In base al periodo potete scegliere se adoperare piselli freschi, surgelati o in barattolo.
  • Per rendere il piatto ancora più dietetico potete sostituire tutto l’olio ( o una parte) con l’acqua.
  • Tostate delle fette di pane con olio e origano per accompagnare queste gustose seppie con piselli.

Quale contorno abbinare

Un abbinamento ideale è portare in tavola seppie e piselli e delle fette di polenta grigliate.

Idee e varianti

Se vi avanza un pò di sughetto di pesce potete utilizzarlo per condire la pasta.

Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 1 Media Voto: 1]
LASCIA UN COMMENTO »