advertisement

Sformato di cavolfiore e patate

Lo sformato di cavolfiore e patate è una ricetta semplice e versatile buona sia come secondo piatto che come piatto unico, magari farcita con formaggi e salumi. Ecco come fare lo sformato di cavolfiori e patate.

advertisement
Difficoltà:
Bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Medio/basso
Sformato di cavolfiore e patate

Lo sformato di cavolfiore e patate è un delicato piatto vegetariano adatto per tutta la famiglia; una versione alternativa al classico gateau di patate.

Il cavolfiore è uno degli ortaggi protagonista della stagione invernale e quando nell’orto iniziano a spuntare è la fine! Papà ne coglie così tanti al giorno, che ci  annoiamo di mangiarli ogni giorno allo stesso modo.  Quindi per smaltirli bisogna inventare ogni giorno una nuova ricetta con cavolfiori.  Svariate sono le preparazioni che si possono preparare con il cavolfiore; oggi scopriremo come fare un tortino di cavolfiore

Materiali utilizzati

  • Pentola
  • Padella antiaderente
  • Scolapasta
  • Schiacciapatate
  • Ciotola
  • Teglia media
advertisement

Ingredienti per 4 persone

❯ 800 gr di patate

❯ 50 gr di burro

❯ 4 cucchiai di parmigiano reggiano

❯ 3 uova

❯ un cavolfiore piccolo

❯ sale q.b

❯ pepe q.b

❯ olio extravergine q.b

Procedimento

Come fare lo sformato di cavolfiore e patate

1. Per preparare lo sformato di cavolfiore lessate le patate con tutta la buccia in abbondante acqua.

sformato cavolfiore

2. Nel frattempo pulite il cavolfiore: eliminate le foglie esterne e tagliatelo in piccoli pezzi, quindi sciacquatelo sotto acqua corrente.

torta di cavolfiore

3. Mettete i pezzi di cavolfiore in una padella antiaderente aggiungendo mezzo bicchiere d’acqua ed un filo d’olio extravergine d’oliva; coprite la padella con un coperchio. Questa procedura vi permetterà di ammorbidire il cavolfiore, senza fargli assorbire molta acqua.

tortino di cavolfiore al forno

4. Dopo 5 minuti, togliete il coperchio e fate evaporare l’acqua di cottura cuocendo a fiamma alta.

cavoli e patate

5. Quando il cavolfiore si sarà ammorbidito schiacciatelo con una forchetta e lasciatelo raffreddare.

timballo di cavolfiore

6. A questo punto controllate la cottura delle patate con una forchetta, se si riesce a infilzare allora vuol dire che potete scolarle e farle raffreddare.

ricetta sformato di cavolfiore

7. Togliete la buccia e con uno schiacciapatate raccogliete la purea in un ciotola capiente.

sformato cavolfiore e patate

8. Aggiungete poi le uova, il parmigiano reggiano, il pepe, il burro tagliato a pezzi e salate a piacere.

ricette cavolfiore e patate

advertisement

9. Mescolate l’impasto per il tortino di cavolfiore con un cucchiaio.

patate e cavolfiore al forno

10. Con un po’ di burro imburrate una teglia e iniziate a creare un primo strato di patate.

cavolfiore con patate

11. Successivamente inserite il cavolfiore.

tortino con cavolfiore

12. E infine un altro strato di patate. Ripetete il procedimento fino ad esaurimento degli ingredienti.

sformato con patate

13. Ricoprite lo sformato con il pangrattato e infornate in forno ventilato a 180°C per 40 minuti.

cavolfiore e patate gratinate

14. A cottura ultimata togliete lo sformato di cavolfiore e patate dal forno e fatelo riposare qualche minuto prima di tagliarlo e servirlo. Lo sformato di cavolfiore light con patate può essere servito come secondo, ma anche come un antipasto a porzioni più piccole.

cavolfiore al forno con patate

cavoli con patate

Stagione ideale

Lo sformato di cavolfiori e patate si può cucinare tutto l’anno perché è ottimo sia freddo che caldo.

Conservazione

Il gateau di cavolo e patate si può conservare in frigo per 3-4 giorni chiuso in contenitori ermetici.

Il consiglio in più

  • Per uno sformato di patate e cavolfiore dalla crosta croccante, mettete la funzione grill negli ultimi 5 minuti.

Idee e varianti

  • Lo sformato di broccoli senza uova è una ricetta versatile che può essere farcita con formaggio a scelta (provola, asiago, fontina, scamorza..) e/o prosciutto cotto.
  • Rendete più goloso lo sformato aggiungendo uno strato di besciamella.
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 0 Media Voto: 0]
LASCIA UN COMMENTO »