Zuppa imperiale

Zuppa imperiale dell’Emilia Romagna, un brodo di carne nel quale vengono calati cubotti di semolino e parmigiano. Non c’è zuppa più comfort food, di questa.

Difficoltà:
Bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Molto basso
Zuppa imperiale

Dalla tradizione contadina dell’Emilia Romagna, in particolare dai contadini di Bologna,  nasce la famosa zuppa imperiale. La minestra imperiale è un piatto povero, preparato con pochi ingredienti, ma allo stesso tempo è molto sostanzioso e carico di sapore. Essendo un piatto che va servito caldo, prepararlo nelle giornate gelide invernali ci donerò senza dubbio sollievo dal freddo.

Preparare la zuppa imperiale è molto semplice: un mix di uova, semolino, burro e parmigiano cotto al forno, successivamente tagliato a cubetti per poi immergerli in un brodo caldo! Vediamo insieme il procedimento passo passo della zuppa reale.

Materiali utilizzati

  • Pentola per brodo
  • Frusta a mano
  • Teglia 30×20

Ingredienti per 2 persone

❯ Per il brodo vegetale occorre:

❯ un rametto di sedano

❯ un cipolla

❯ un patata

❯ un carota

❯ Per l’impasto occorre:

❯ 135 gr di semolino

❯ 100 gr di parmigiano

❯ 50 gr di burro fuso

❯ 4 uova medie

❯ noce moscata q.b

Procedimento

Come fare la zuppa imperiale

1. Per preparare la zuppa imperiale, per prima cosa occupiamoci di preparare il brodo vegetale. In abbondante acqua inseriamo il sedano, la cipolla, la patata e la carota dopo averle preventivamente pelate.

ricette zuppa imperiale

2. Prepariamo nel frattempo l’impasto, che a differenza delle tante paste fresche bolognesi, non è ripiena. Dunque, in una ciotola inseriamo il semolino e le uova sbattute.

ricetta zuppa imperiale

3. Uniamo agli ingredienti il burro fuso e il parmigiano reggiano, aggiungiamo sale e noce moscata a piacere.

ricetta zuppa

4. Con l’aiuto di una frusta a mano, mescoliamo tutti gli ingredienti fino a che non saranno completamente amalgamati tra loro.

ricetta zuppa imperiale bolognese

5. Prepariamo una teglia da 30×20 con carta da forno.

minestra reale

 

6. Versiamo l’impasto nella teglia e lasciamolo cuocere a forno statico a 180 °C per 35 min.

pasta imperiale in brodo

7. Una volta cotto il nostro impasto lasciamolo raffreddare per circa una mezz’ora, dopodiché lo togliamo dalla teglia.

zuppa reale per brodo

ricetta della zuppa imperiale

8 Tagliamo l’impasto di semola prima a strisce verticali e poi orizzontali in modo tale da creare dei cubetti tutti della stessa grandezza.

zuppa imperiale

9. Non appena il brodo sarà pronto possiamo unire i nostri cubetti di semolino e gustarci la nostra zuppa.

zuppa imperiale ricetta

ricetta zuppa

Stagione ideale

La zuppa imperiale è una ricetta perfetta per le serate invernali e natalizie.

Conservazione

È preferibile consumare la zuppa imperiale subito dopo averla cucinata. Non è adatta ad essere conservata per più di 24h. Potete conservare il brodo in frigo per due o tre giorni mentre i cubotti di semolino si possono anche congelare.

Il consiglio in più

Quando preparate la pasta utilizzate una teglia non troppo ampia perché l’impasto deve essere alto almeno 1 cm.

Idee e varianti

  • Potete realizzare la zuppa imperiale potete anche utilizzare un brodo di carne o di pollo.
  • Potete aggiungere alla zuppa anche un po’ di piccante utilizzando la paprika forte.
  • Sebbene la tradizione bolognese prevede che la zuppa imperiale sia cotta in un brodo di carne, potete, all’occorrenza, utilizzare un brodo vegetale per gli amici vegetariani.
  • Per un gusto diverso aggiungete all’impasto della pasta 100 gr di mortadella tritata.

Qualche notizia in più sulla zuppa imperiale

Si dice che la zuppa imperiale fu portata a Bologna dalle corti austriache ai tempi di Maria Luigia, moglie di Napoleone I.

Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 0 Media Voto: 0]
LASCIA UN COMMENTO »